Ultima modifica: 9 ottobre 2018

RSU

Area Riservata

PARTE SINDACALE

  • RSU aa.ss. 17/18-19/20
    • Cocciardi Barbara – Fed. GILDA UNAMS
    • De Lilla Michele – FLC CGIL
    • Ercolino Filomena – FLC CGIL
  • Rappresentanti delle organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL
    • FLC CGIL
    • CISL Scuola
    • Fed. UIL Scuola RUA
    • SNALS
    • Fed. GILDA UNAMS

TEMATICHE

Ore aggiuntive di insegnamento pari o inferiori a 6 ore settimanali

 (fonte: Nota MIUR n. 37856 del 28-08-2018)

Ai sensi dell’art. 1, comma 4, del Regolamento supplenze docenti adottato con D.M. n. 131 del 13 giugno 2007, le ore di insegnamento, pari o inferiori a 6 ore settimanali, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario già associate in fase di organico di fatto, non fanno parte del piano di disponibilità provinciale da ricoprire in base allo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, ma restano nella competenza dell’istituzione scolastica ove si verifica la disponibilità di tali spezzoni di insegnamento.

L’istituzione scolastica provvede alla copertura delle ore di insegnamento in questione secondo le disposizioni di cui al comma 4 dell’art. 22 della Legge Finanziaria 28 dicembre 2001, n. 448, attribuendole, con il loro consenso, ai docenti in servizio nella scuola medesima, forniti di specifica abilitazione per l’insegnamento di cui trattasi:
  • prioritariamente al personale con contratto a tempo determinato avente titolo al completamento di orario e,
  • successivamente al personale con contratto ad orario completo – fino al limite di 24 ore settimanali come ore aggiuntive oltre l’orario d’obbligo
    • prima al personale con contratto a tempo indeterminato,
    • poi al personale con contratto a tempo determinato.

NORMATIVA E DOCUMENTI

SITOGRAFIA